Alessandro Rosso Group ha portato i suoi clienti in un posto FICO

Lo scorso 16 novembre, il giorno seguente l’inaugurazione ufficiale,  Alessandro Rosso Group ha organizzato per i suoi clienti  una giornata a Bologna alla scoperta del parco agroalimentare più grande al mondo: FICO Eataly World. 

Un’esperienza unica che Alessandro Rosso Group, in linea con la sua filosofia, ha voluto condividere  tempestivamente con i suoi clienti facendo vivere loro un viaggio “in tutti i sensi” alla scoperta dell' inesauribile patrimonio  eno-gastronomico italiano cogliendo  in poche ore  alcune delle numerose opportunità offerte da FICO,  il parco dedicato alla valorizzazione delle eccellenze della filiera agroalimentare italiana  che racchiude in sé tutta la meraviglia della biodiversità del nostro territorio .

 

Tiziana Primori, AD di FICO Eataly World, ha accolto gli ospiti insieme ad Alessandro Rosso, Presidente di Alessandro Rosso Group, nel moderno e funzionale centro congressi all’interno del Parco,  raccontando, con grande entusiasmo, la sua esperienza nell’ambito di questo importante progetto. Ha focalizzato  l’attenzione su Fabbrica Italiana Contadina (FICO) quale volano di attrazione turistica a livello internazionale per rafforzare l’immagine del Made in Italy nel mondo. Attraverso la ricostruzione delle filiere produttive, FICO si pone come struttura di riferimento per la divulgazione e la conoscenza dell’eccellenza agroalimentare italiana  nonché elemento catalizzatore per gli acquisti enogastronomici nel segno della qualità da parte di un bacino di utenza molto vasto in Italia e in Europa.

Alessandro Rosso, che sin dall'inizio  ha colto  le potenzialità di questa esposizione permanente unica al mondo, si è congratulato e si è promosso quale ambasciatore a livello internazionale.

 

Nel corso della giornata gli ospiti hanno avuto la possibilità di vivere un'esperienza coinvolgente. Il tour del parco è iniziato con la visita dell’area esterna per scoprire le principali coltivazioni e le razze animali più rappresentative del nostro territorio per passare poi all’interno nel cuore pulsante di FICO, le fabbriche contadine. Non sono mancati momenti dedicati alla degustazione di prelibatezze dolci e salate con una sosta dove gli ospiti si sono divertiti ad imbottigliare il vino da loro preferito in bottiglie personalizzate con il loro nome. E’ seguita la visita ad una delle 6 giostre, percorsi multimediali interattivi che raccontano in maniera inusuale e affascinante la nostra storia.

 

Anche il pranzo con show cooking, allestito in una delle aule didattiche, è stato un’occasione per scoprire il segreto per cucinare un risotto perfetto e per degustare i prodotti freschi, appena usciti dalle fabbriche.

 

A conclusione della giornata, allietata dalla musica dal vivo della Zurawski Band che ha suonato solo per gli ospiti nel bellissimo anfiteatro del parco, non è mancato il tempo per lo shopping, anche in bicicletta, tra le numerose botteghe straripanti di ghiottonerie per portare a casa un po’ di made in Italy.